lunedì 7 settembre 2009

Londinium


Sono tornato oggi da quattro giorni a Londra. Una fantastica città dove ho lasciato una parte del mio cuore.

Le origini della città risalgono forse ad un centro preromano al quale i Bretoni avrebbero dato il nome di Liun-Dun (= città del lago) ma è certo che i Romani hanno fatto di Londinium un fiorente centro commerciale per il traffico fra la Britannia e il continente.

Londinium, infatti, venne fondata come città dai romani circa sette anni (50 d.C.) dopo la conquista della Britannia .

La conquista iniziò sistematicamente nel 43 d.C., per volere dell'imperatore Claudio.
Tuttavia, l'attività militare romana era iniziata nelle isole britanniche già nel secolo precedente, quando nel 55 e nel 54 a.C. l'esercito di Gaio Giulio Cesare mosse dalla Gallia, dov'era impegnato nella sottomissione di queste regioni, alla volta della Britannia.

Di fatto, queste operazioni militari non portarono a nessuna conquista territoriale, creando però una serie di clientele che avrebbe portato la regione, specie il sud dell'isola, nella sfera d'influenza economica e culturale di Roma. Da qui scaturirono quei rapporti commerciali e diplomatici che apriranno la strada alla conquista romana della Britannia.

Il primo insediamento romano copriva una piccola area equivalente alla superficie di Hyde Park.

Intorno al 60, esso venne saccheggiato dagli Iceni guidati dalla loro regina Boudica. Successivamente la città venne presto ricostruita, secondo il progetto delle città romane, e nel volgere di un decennio incrementò moltissimo la sua popolazione.

Nel corso del II secolo Londinium fu al massimo del suo splendore e sostituì Colchester come capitale della Britannia romana.

In quel tempo la sua popolazione era intorno ai 60.000 abitanti. Essa disponeva di una serie di edifici pubblici quali la più grande basilica esistente a nord delle Alpi, il Palazzo del Governatore, templi, terme, anfiteatro e un grande forte che ospitava la guarnigione a difesa della città. A partire dal III secolo, instabilità politica e recessione portarono la città ad un lento quanto inesorabile declino.
Fra il 190 ed il 225, i romani costruirono il London Wall attorno alla città. Le mura erano lunghe circa 3 chilometri, alte 6 metri e spesse 2,50 metri.
Nel tardo III secolo, Londinium venne attaccata e razziata diverse volte dai pirati Sassoni. Questo fatto determinò la decisione di costruire delle altre mura presso la riva del Tamigi. Le mura sopravvissero per 1.600 anni e definirono i confini della città per i secoli a venire. Sei delle tradizionali sette porte di Londra sono di origine romana e portano il nome di Ludgate, Newgate, Aldersgate, Cripplegate, Bishopsgate e Aldgate. (Moorgate è una eccezione essendo stata costruita in epoca medioevale).
Dal V secolo, l'Impero romano subì un rapido declino e nel 410 l'occupazione romana della Britannia ebbe termine. A seguito di questo evento la città andò incontro ad un periodo di lenta decadenza e prima della fine del secolo venne pressoché abbandonata.


Notizie da wikipedia

Nessun commento:

Foto Roma

Archivio blog