martedì 28 aprile 2009

Mastro Titta all'Outlet

Sabato per la festa della Liberazione, insieme agli amici Benny, Cristina e la simpaticissima Beatrice, abbiamo incredibilmente deciso di passare la giornata all'Outlet di Castel Romano, alle porte di Roma.
Alla pausa pranzo ci siamo fermati a mangiare da "Mastro Titta oste e boia" all'interno del centro commerciale.
Ci ha attirato l'arredamento in legno e il menù invitante con i piatti tipici della cucina romana come: pasta fresca a vista per bucatini, fusilli, spaghetti e maccheroni per amatriciana, carbonara e gricia.
Immaginavamo che non poteva essere un campione culinario ma la realtà è stata peggiore.
Iniziamo con gli antipasti. Abbiamo chiesto le bruschette ma, nonostante il pane fosse buono , le fette non erano tostate. Per i primi abbiamo svariato dalla pasta in bianco di Claudia alla mia cacio e pepe, al ragù di Cristina e la gricia di Chiara. Mentre il mio piatto era sufficiente incredibilmente indecente era la pasta al ragù: insipida e con il sugo completamente avulso dalla pasta.
Discorso a parte per la gricia che è stata servita con enorme ritardo anche dopo molti solleciti.
Sorvolo sui secondi.
In conclusione non ci aspettavamo nulla di speciale ma un minimo di qualità era d'obbligo, pertanto se vi trovate all'outlet e volete mangiare preferite un panino nei diversi bar.
Giudizio finale: Ambiente 4,0 - Servizio 5,0- Qualità cibo 4,5 - Prezzo 5,0 .

5 commenti:

Michele ha detto...

Insomma, avete gradito eh!

Anonimo ha detto...

Grazie. Anche se avrei evitato.

Giuseppe

Simao ha detto...

Proprio oggi io e mia moglie, dopo aver trascorso l'intera mattinata all'outlet, abbiamo deciso - ahinoi - di fermarci a pranzo allo stesso ristorante: la nostra peggiore esperienza culinaria!!!
L'abbacchio allo scottadito - evidentemente precotto e riscaldao per l'occasione - navigava nell'olio, mentre il maialino, che aveva subito sicuramente lo stesso trattamento, sapeva di sughero, c'è voluta una bottiglia d'acqua per mandarlo giù.
Avremmo dovuto fare come la coppia seduta al tavolo vicino, che hanno rimandato in cucina i piatti e se ne sono andati altrove, trovando *sicuramente* di meglio

Andrea ha detto...

Grazie Simao per il tuo commento.
Effettivamente da un ristorante in un outlet non ti aspetti un granché ma almeno un minimo di qualità si....

Anonimo ha detto...

A distanza di 2 anni nulla è cambiato ! Proprio ieri sono stata a pranzo lì, un'esperienza tremenda.
Le grigliate miste consistevano in: 1 coscia di pollo, 1 salsiccia, 1 pezzo di pancetta grondante grasso e 1 costarella di maiale tutta osso e niente carne....il tutto per la modica cifra di 16€ ! Il personale, forse abituato alle continue lamentele, molto scostante. Da evitare !!!

Foto Roma

Archivio blog