lunedì 3 settembre 2012

Guttuso, tetti, volti e tanta realtà i colori della pittura militante

Dal palazzo del Grillo al Vittoriano sono due passi, che Renato Guttuso percorreva attraversando la Suburra e via dei Fori Imperiali invasa, oggi come allora, da auto, scooter e turisti vocianti. A lui, uomo della Resistenza e del Pci, interprete dell'ideologia di Togliatti di cui celebrò i Funerali nella sterminata opera del 1972 del Mambo di Bologna, farebbe certamente piacere scoprire che la prima grande antologica che gli dedica la "sua" città si terrà dall'11 ottobre all'Altare della Patria: tempio laico in opposizione alla Cupola vaticana. 

 Leggi articolo di CARLO ALBERTO BUCCI su roma.repubblica.it

Nessun commento:

Foto Roma

Archivio blog