mercoledì 3 agosto 2011

La forza pubblica a Roma negli anni della Repubblica

Roma non disponeva di una forza pubblica. Non esisteva un corpo armato designato a mantenere l'ordine entro le mura cittadine. DI tanto in tanto qualche senatore, stufo di tanta violenza, ne proponeva la creazione ma l'immediata obiezione i tutti era: a chi risponderebbe tale forza pubblica? E hanno ragione. In un territorio governato da un re, la lealtà della forza pubblica è legata direttamente al sovrano. Roma non, invece, è una.repubblica A Roma non, chiunque complotti e trami per essere messo a capo di una forza pubblica lo farebbe soltanto per accrescere il proprio prestigio, mentre il problema principale dei suoi componenti sarebbe quello di decidere da chi accettare la somma più consistente e se servire quella persona oppure pugnalarla alla schiena. Una forza pubblica sarebbe soltanto lo strumento di una fazione contro quella avversa. Roma, perciò, scelse di vivere senza una simile istituzione.

Steven Saylor in "Sangue su Roma"

Nessun commento:

Foto Roma

Archivio blog