giovedì 23 aprile 2009

Rosso Pomodoro

Venerdì scorso consueta pausa pranzo insieme a Michele.

Il locale me lo ha consigliato la mia amica Sonia, la stessa che mi aveva indirizzato alla Tramoia, ma considerato che sono buono d'animo ho rischiato.

Quindi appuntamento alle 13 a Porta Pia per mangiare a Rosso Pomodoro.

L'interno è ben tenuto e gli arredi sono in legno con numerosi riferimenti alla tradizione partenopea e nel complesso risalta il colore rosso.

Il servizio è stato molto cortese e disponibile, i tempi di attesa un po' lunghi se consideriamo che siamo a pranzo, però suppongo che la sera sia molto più lunghi.

L'igiene mi è sembrata più che buona.

Il menù è molto ricco e prevede varie tipologie di pizze che presentano nomi curiosi e simpatici.

Io ho scelto la Verace (margherita con mozzarella di bufala e olio extravergine). L'impasto era molto soffice e la pizza piuttosto alta e posso giudicarla buona.
Sui dolci non spendo troppi elogi in quanto non ci sono particolarità.

Su alcune recensioni in rete consigliavano caldamente "Gli Sfizi" che altro non sono che degli ottimi antipasti.

Al termine della pizza abbiamo ordinato un caffè che, invece, è stato una vera delusione in quanto freddo e annacquato.

In conclusione se si vuole passare una serata senza pretese con una buona pizza si può scegliere anche Rosso Pomodoro.

Giudizio finale: Ambiente 6,5 - Servizio 7 - Qualità cibo 6,5 - Prezzo 6,5 .

1 commento:

Michele ha detto...

Condivido pienamentem, anche se per me la pizza era leggermente salato (ma io mangio senza sale...).

Michele

Foto Roma

Archivio blog