martedì 7 aprile 2009

I danni al patrimonio archeologico

Inizio questo post con il dire che sono sconvolto per la grave tragedia che ha colpito i nostri connazionali in Abruzzo a cui va tutta la mia solidarietà.
In seguito al sisma, dopo una prima verifica, i tecnici hanno riscontrato qualche danno alle Terme di Caracalla, un "danneggiamento non ancora quantificabile".
A fare un primo bilancio sulle conseguenze del terremoto della scorsa notte sul patrimonio archeologico di Roma è stato il sovrintendente ai beni archeologici di Roma Angelo Bottini.
Puntualizzando che "per avere un quadro completo e dettagliato, bisogna aspettare domani", Bottini ha rassicurato sulle condizioni " del Foro e del Palatino che non hanno avuto danni così come il Colosseo che è stato regolarmente riaperto al pubblico.

1 commento:

Michele ha detto...

Purtroppo ha sentito che - oltre alle vittime - il terremoto ha provocato la distruzione di molte antiche chiese dell'Aquila e dintorni.... Mi sa che c'è poco da prevenire in questi casi.

Michele

Foto Roma

Archivio blog