venerdì 29 ottobre 2010

"I due lottatori" di Michelangelo

dal sito www.comune.roma.it


"I due lottatori" di Michelangelo, bozzetto in terracotta ricomposto nella sua forma attuale nel 1926, esce per la prima volta in prestito dalla Casa Buonarroti di Firenze ed è in mostra da oggi ai Musei Capitolini di Roma.

"I due lottatori" sono esposti al pubblico nella Sala degli Arazzi del Palazzo dei Conservatori in Campidoglio fino al 5 dicembre.

L'attribuzione di quest'opera a Michelangelo è da tempo indiscussa. La prima citazione dell'opera si trova nell'inventario della Casa Buonarroti del 1859. Qui si segnala, oltre al corpo principale del bozzetto, l'esistenza di quattro frammenti, in particolare due teste e un braccio, di cui non si precisa l'origine. Si dovette però attendere il 1926 perché, con l'azione combinata di due grandi studiosi di Michelangelo, Giovanni Poggi e Johannes Wilde, si giungesse alla ricomposizione definitiva dell'opera.

Dopo il ritorno a Firenze de "I due lottatori", il pubblico dei Capitolini potrà ammirare un altro emozionante capolavoro di un genio del Rinascimento italiano: "Il Musico" di Leonardo, mai uscito in cinquecento anni dalla Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano. Sarà esposto ai Musei Capitolini dall'8 dicembre 2010 al 16 febbraio 2011.

Due eventi di rilievo per la città di Roma, che anticipano lo straordinario appuntamento dell'autunno 2011, quando, in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia, i Musei Capitolini ospiteranno cento capolavori di Leonardo e di Michelangelo con la mostra "Due italiani prima dell'Italia, Leonardo e Michelangelo".

Per approfondimenti e informazioni su orari e biglietti vedi il sito dei Musei Capitolini

Nessun commento:

Foto Roma

Archivio blog