giovedì 18 febbraio 2010

Pappammì

Mia sorella per Natale mi aveva regalato la "smartbox" un buono per una cena in 80 ristoranti a scelta per due persone.
Abbiamo deciso di andare da Pappammì per l'accattivante messaggio che avevamo trovato sul sito in cui veniva pubblicizzata la cucina tradizionale mediterranea e in particolar modo sarda.
Il locale si trova in via Portuense 325 ma l'ingresso è agghiacciante, la rampa è la stessa di un supermercato.
Aspettandoci un ristorante di un certo livello siamo rimasti senza parole.
Ma già quando ti avvicini cominci a sperare che in fondo la condivisione di una rampa con un supermercato non è indice di poca qualità.
La sala è gigantesca, troppo grande e nonostante fosse venerdì era abbastanza vuota. L'accoglienza e il servizio è ottimo , tutti molto gentili e premurosi.

La nostra card prevede solo menù fissi e io e Giuliana ne abbiamo scelto uno a testa per assaggiare tutto.

Ad accompagnare la nostra cena hanno portato una pizza ma era troppo sottile. Abbiamo mangiato
antipasto: tortino di patata e provola affumicata (sapore forte e amaro) e carpaccio di fonduta e funghi (discreto);
primi: pappardelle pomodorini, pistacchi e pecorino e crespelle funghi e provola
secondi: tagliata con aceto balsamico (buonissima) e arrosticini e salsiccia (scarso)
dolce: Sorbetto al limone (mediocre) .

La pulizia è stata ottima.

In conclusione i piatti provati erano buoni, anche se gli ingredienti mi sono sembrati poco amalgamati e in quasi tutti c'era il sapore del formaggio che prevaricava. Inoltre, abbiamo riscontrato due grossi difetti:
1) l'ampiezza del locale che genera confusione e dopo un po' rintontisce
2) la cucina a vista e l'areazione non perfetta che avvolge i tavoli dell'odore di bruciato e ti impregna i vestiti della puzza di fumo.

Non conoscendo i prezzi non posso sinceramente consigliarlo.

PS: considerato che giorni fa un proprietario di un ristorante di cui avevo pubblicato una recensione ha minacciato di farmi causa, ricordo a tutti che questi sono giudizi soggettivi di un cliente neanche esperto assaggiatore e che sotto non c'è nessun tipo di complotto!!

Nessun commento:

Foto Roma

Archivio blog