lunedì 6 luglio 2009

Gioventù d'oggi

La decenza è una rarità tra i giovani d'oggi. Solo in pochissimi sono consapevoli di essere soggetti all'anziano o comunque all'autorità altrui!
Statim sapiunt, statim sciunt omnia, neminem veretur, imitantur neminem atque ipsi sibi exempla sunt.
(sono sempre giudiziosi, sanno sempre tutto, non rispettano nessuno, non imitano nessuno e sono esempio a se stessi).

Plinio, Epistulae VIII, 23 sg

1 commento:

Michele ha detto...

Mi pare che oggigiorno la decenza non sia nemmeno degli anziani (almeno di alcuni...).

Speriamo che i giovani non lo prendano ad esempio...

Michele

Foto Roma

Archivio blog