giovedì 26 marzo 2009

I Sabini popolo d'Italia, dalla storia al mito


La primavera è diventato un periodo fecondo di mostre e manifestazioni culturali a Roma.

Oltre alla mostra Divus Vespasianus che inizierà sabato potremo ammirare ''I Sabini popolo d'Italia, dalla storia al mito'' ospitata al Vittoriano di Roma fino al 26 aprile con ingresso gratuito.

Oltre 120 opere esposte tra reperti archeologici, antiche carte geografiche, codici, manoscritti, miniature disegni, oli su tela e sculture che indagano per la prima volta il celeberrimo episodio del ratto delle Sabine nell'arte dall'epoca dei Romani, attraverso il Medioevo, il Rinascimento, il Barocco, il Neoclassicismo fino alle testimonianze dell'arte contemporanea.

La mostra, è articolata in quattro sezioni distinte tra loro, tanto da essere ognuna una mostra indipendente.
Parte dalla narrazione del popolo dei Sabini e l’incontro con i Romani e il ruolo nella fondazione della città di Roma.
La seconda sezione è dedicata all’archeologia sabina, reperti rinvenuti nei principali siti archeologici della provincia di Rieti.
La successiva sezione è invece dedicata alla pittura dedicata al celebre episodio del rapimento delle Sabine. Tra le opere esposte quelle di Sodoma, Giambologna, Poussin, Luca Giordano, Tiepolo fino agli artisti più recenti come Arturo Martini, Primo Conti e Franco Gentilini.
La quarta e ultima sezione tiene conto della rappresentazione del mito del Ratto nel teatro, nella letteratura e nel cinema.

Buona visita!

Nessun commento:

Foto Roma

Archivio blog